Lega si tassa per dare crocifissi Comune

Consiglieri e assessori della Lega Nord alla Spezia si tassano per acquistare 30 crocifissi che lunedì saranno donati al Comune. Il gesto segue l'approvazione di una mozione, targata Lega e osteggiata dalle opposizioni, che prevede l'affissione del crocifisso nei locali pubblici di proprietà comunale. "Abbiamo deciso di fare 'colletta' perché la spesa non ricadesse sul Comune, i cui soldi in questo momento devono essere utilizzati per i cittadini in difficoltà", spiega il consigliere del Carroccio Lorenzo Viviani, candidato al plurinominale alla Camera. I 30 crocifissi saranno messi in uffici, biblioteche e varie sedi comunali. "Non nelle scuole. Siamo a disposizione per offrirli ma lasciamo la decisione ai dirigenti scolastici". Un problema di rispetto della laicità dello Stato e dei luoghi pubblici? "Non è così. Il crocifisso - risponde Viviani che si definisce laico e agnostico - è un simbolo della nostra cultura e tradizione. Questa non vuole essere una imposizione".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Forte dei Marmi

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...